Associazione Asfodelo - Pocapaglia Associazione Asfodelo - Pocapaglia Origine delle Rocche di Pocapaglia
Associazione Asfodelo - Pocapaglia Origine delle Rocche di Pocapaglia
 
Home page
Asfodelo
Territorio
Pocapaglia
Leggende
Eventi
Confraternita Sant'Agostino
Contattaci
Photogallery
Partners di Asfodelo
Amici di Asfodelo
 
  Le origini delle Rocche  
  “… i feudatari promisero e Belzebù alzò verso il cielo un cesto tanto grande che avrebbe potuto contenere un castello; con quello brandito come un’arma attraversò il piano alla sinistra della Stura e si avviò verso la collina di Pocapaglia.
Là una vanga pesante  e lunga come nessuno ne aveva mai immaginato fiorì nelle sue mani, il diavolo l’affondava nella terra e ne traeva palate gigantesche che depositava nella cesta.
La riempì e ripassò il fiume: là giunto la rovesciò fra Tanaro e Stura.
Tutta la notte durò il viavai del demonio in quella parte del mondo; la terra tremava sotto il suo piede biforcuto, mentre a poco a poco ne cresceva il livello fra i due fiumi, finché al primo baluginare dell’alba il promontorio fu finito e diavolo, vanga e cesta dileguarono nell’ultimo buio della notte che moriva.

Su quel promontorio dice la storia che nel 1243 fu fondata Cherasco, città di mura stellate per la difesa, su un bastione che è una naturale inespugnabile fortezza.

Di quella notte una sola testimonianza: le Rocche profonde di Pocapaglia scavate dalla forza sovraumana del demonio.”        
                                                                  
 
  (Gina Lagorio, Tra le mura stellate, Milano, Arnoldo Mondatori Editore 1991)
 
 


 
 
 
Copyright © 2008 Associazione “ASFODELO “ o.n.l.u.s. - Cod. Fisc. 91019720043
 
Associazione Asfodelo - Pocapaglia Associazione Asfodelo - Pocapaglia