Associazione Asfodelo - Pocapaglia Associazione Asfodelo - Pocapaglia Pocapaglia
Associazione Asfodelo - Pocapaglia Pocapaglia
 
Home page
Asfodelo
Territorio
Pocapaglia
Leggende
Eventi
Confraternita Sant'Agostino
Contattaci
Photogallery
Partners di Asfodelo
Amici di Asfodelo
 
  POCAPAGLIA - cenni storici  
  È molto difficile stabilire con esattezza quali furono i primi abitanti delle nostre regioni, molti studiosi sono concordi nell’attribuire ai Celti una delle prime presenze in queste zone.

L’invasione Celtica durò molti anni anche perché contrastata, ma alla fine si amalgamò con i Liguri dando origine al nuovo popolo chiamato Celto-Ligure.
Dal linguaggio Celto-Ligure sono rimaste molte parole tuttora usate nel linguaggio Piemontese e Ligure.
 
Paucapalea
Le prime notizie storiche di Paucapalea (Pocapaglia) risalgono al sec. XII° e riportano il nome di una Abbazia detta di "Breme".
In seguito il territorio passò alla Mensa Vescovile di Asti.
I primi ad ottenere dal Vescovo di Asti l’investitura, nel 1237 furono i nobili che presero il nome dal luogo "De Paucapalea".

Nel 1277 ai De Paucapalea, succedono i Ghibellini "De Coconato", questi Signori si distinsero in guerra contro i Guelfi di Asti parteggiando per il Monferrato. Tennero il castello per 70 anni circa fin quando a seguito di lotte contro il Vescovo di Asti perdono il feudo verso il 1320.

Saranno feudatari per breve tempo i Malabaila ed in seguito nel 1330 i Falletti.

Seguirono numerose battaglie tra i Falletti i De Braida gli Albesi e gli Angioini, ma essi riuscirono sempre ad imporre la loro supremazia fin quando nel 1371, con la nuova presenza di Casa Savoia, i Falletti si allearono con il Conte Verde e sotto Emanuele Filiberto pur continuando ad avere l’investitura del Vescovo di Asti, accettarono d’essere riconosciuti sudditi di Casa Savoia.

Nel 1700 con l’invasione delle truppe Francesi al comando del Duca Della Feuillarde, Paucapalea venne completamente saccheggiata e devastata.

Nel 1784 si spegneva la famiglia dei Falletti e, Vittorio Amedeo III° re di Sardegna, assegnò il feudo ai Conti Casotti di Chiusano, che vi regnarono fino al 1840, e fu in tale anno che Paucapalea passò ai Conti Charrost Borrè de la Chavanne, savoiardi fino al 1903.
Pocapaglia (Paucapalea)
Secondo il parere di molti storici l’etimologia del nome Pocapaglia sarebbe dovuto alla natura del terreno argilloso di questa zona dal quale si produceva un abbondante raccolto di grano con meravigliose e lunghe spighe, ma con uno stelo assai corto dal quale si ricavava Poca Paglia.

In effetti, lo stemma del Comune, è raffigurato da due spighe di grano incrociate dallo stelo corto.
 
 
Copyright © 2008 Associazione “ASFODELO “ o.n.l.u.s. - Cod. Fisc. 91019720043
 
Associazione Asfodelo - Pocapaglia Associazione Asfodelo - Pocapaglia